mercoledì 24 luglio 2013

IN SPIAGGIA TROVI DI TUTTO: DA MARYLIN A ZIA ASSUNTA

La questione è semplice: o in spiaggia ci vai a modo, oppure prendi ciò che viene comprese le occhiatacce e le risate da maga Circe della vicina di ombrellone. Punto. 
La vacanza al mare ti mette a nudo, e lì molto spesso son dolori. Allora cosa fare? 
In questo post bislacco e accaldato, mentre bevo una tisana calda all'ananas (sì, faccio come i beduini così non sento i bollori, almeno dicono...), proverò a sintetizzare le brutture ai Bagni Pino 169.




Cappello introduttivo bis: la prima bruttura, per molti, potrei essere Io, che con una tg 48 oso un bikini. Sappiate tre cose fondamentali: 
-non ho cellulite perchè 13 anni di nuoto mi hanno conservata abbastanza bene

-abbastanza  si riferisce al mio addome che, complice il rilassamento muscolare (non mi ammazzo più di allenamento quattro giorni a settimana) è diventato più budinoso, fatevene una ragione.

-ho un sacco di smagliature perchè da una tg 54 sono passata all'attuale e alcune zone del mio corpo sembrano passate nel tostapane a pinze dalle tante striature rosso bordeaux

Ma non ho mai osato con ciò che segue:

Cioccolati Milka. Ragazze-donne-nonne-zie abbronzate come fossero dei blocchi di cioccolato. La tintarella così potente è rozza, lo sostengo a difesa della mia pelle casearia, lo difendo come principio fondamentale del buongusto a dire il vero. Attenzione schiave del sol leone perchè a lungo andare vi viene la pelle d'elefante.

Skin Orange. No, non è la nuova fragranza che anticipa l'autunno, ma il colore che certe donzelle portano a spasso dopo essersi spalmate l'autoabbronzante Sun Self China! Diventate gialle lo capite? Vi guardate allo specchio prima di uscire di casa o siete così fiere di sembrare un risotto allo zafferano? Dai, che poi, in costume si vedono tutte le chiazze e le righe sul collo.

Silk epil non ti conosco. La ceretta è una rottura, anche se ci siamo evoluti in formulazioni che non irritano, non bruciano, anzi leniscono e lasciano la pelle setosa e satinata. La lametta fa ricrescere i baobab, il silk epil è la morte; secondo me dovrebbero dedicargli una stanza nel museo delle torture e chiamarla così: Silk epil room. A parte questo, ve li volete fare sti peli per favore? Radetevi. Spellatevi. Spiumatevi. Non si possono vedere villosità nella zona bikini a fare capolino dallo slip color giallo fluo. E per gli ometti: la schiena a pullover anche no, grazie.

When I was young. Cinquantenni con la sindrome da pappagalla ferme: con il bikini con i laccetti in macramé (che non regge nemmeno una seconda soda senza sbalzi estrogenici) che non coprono nemmeno la vergogna (come la chiama mia nonna), che si accendono la siga, si mettono lo stick labbra color big babol e cercano di pasturare il bagnino ventenne succhiando il calippo alla cola. Non siamo tutte Demi Moore. Che poi è stata mollata e si è data all'alcolismo. Viva le vecchine che fanno acquagym con la cuffia a fiori, tiè!

Zia Assunta è qui! Come la zia di Tata Francesca (ve lo ricordate il telefilm?) arrivano imperterrite dalla passatoia per non sprofondare con lo zoccoletto di paillettes della DeFonseca. Io un po' le amo, lo confesso. Lo scorso anno alle terme ne ho incontrata una: era un po' Marylin, bionda cotonata, con il boccolo sempre fermo resistente al vento, turbante per non rovinare la piega,  rossetto rosso impeccabile, eyeliner waterproof, unghie in gel lunghissime e sempre pittate, caftano con pattern di tutti gli animali possibili tra giungla-foresta-savana, pelle diafana e occhialone scuro. Quando arrivava i settantenni muuuuti ( e con la bava!)

Aggiungi un posto a tavola, sulla sdraio. Una macedonia, un panino, una pizzetta, un tupperware con l'insalata di riso o crudo e melone no? Macchè. Topico fu il mio viaggio estivo in Calabria, e non lo diceva per scherzo Franco o' Franco a Zelig. La parmigiana di melanzane, le cotolette, la pecora sulla brace, la pasta al forno. E poi ciuff nell'acqua. Ero sempre in apprensione manco fossi Summer di Baywatch. 

Bambini non sono una spinacina! Io sono dolce, ho l'istinto materno a targhe alterne, ma fondamentalmente amo i bambini, tranne quelli che arrivano prontamente appena ti sei passata nell'olio di argan. "Siiii facciamo i castelli di sabbia qui, facciamo la buca, prendiamo l'acqua e con la paletta spostiamo la sabbia per fare la torre!". Qui è vicino al lettino di Eleonora che, essendosi appena unta, passerà alla panatura di sabbia ferrosa. Pronta da rosolare.



42 commenti:

  1. io le amo le zie Assunte, sono troppo dei personaggi, ma perchè poi loro ci credono ed è quello il problema auahahahah

    RispondiElimina
  2. ahahahahhahahaha oddio muoio!!!!

    io non ho istinto materno invece per niente!!!!!
    odioooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

    RispondiElimina
  3. ho riso troppo nel leggere questo post!!!! hihihihih


    THE CIHC
    FACEBOOK
    BLOGLOVIN

    RispondiElimina
  4. ho ancora le lacrime agli occhi per ridere, sei troppo forte!! Hai completamente ragione su tutto!!
    alessandra
    www.alessandrastyle.com

    RispondiElimina
  5. huauahuauhahuahuahu ho le lacrime!!!!
    passa da me, vorrei vedessi il mio video!!!

    Kamila

    http://kamila-peppermind.blogspot.it/

    RispondiElimina
  6. Io mi sento un po' Zia Assunta! Mi fai troppo ridere. Troppo.

    RispondiElimina
  7. Io sono un po' Zia Assunta. Mi fai troppo ridere, troppo!!!

    RispondiElimina
  8. Ahahah fantastica! Il problema è che queste categorie le ho trovate praticamente solo in Italia..! Perchè quando si va nelle spiagge estere sembra tutto molto più "civile", anche il topless sbandierato con la tetta finta?! Baci!

    RispondiElimina
  9. Sono tutte categorie che devo dire nella mia vita "marina" ho incontrato.
    Però ci sarebbe da fare anche tuuuutta un'altra lista dell'uomo tipico da spiaggia: quello superdepilato, quello con la mutandella manco fosse un perizoma, quello superboschetto, quello che mi penzola e faccio finta di niente, quello che indosso il bianco anche se so che è trasparente, quello che crede di essere un surfista, quello che ha i capelli ancora intatti dopo il bagno perchè immerge la testa nel gel.

    Devo dire che anche parlare di questo potrebbe essere divertente :D :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh oh oh ma certo caroooo è già in pubblicazione..ho voluto dividere in due la saga per potenziarne il godimento!

      Elimina
  10. No cara sei fantastica ho riso dalla prima parola!!!

    RispondiElimina
  11. ahah le zia Assunta top! Io le amo!

    RispondiElimina
  12. Ahahahahahah fuper fantastica!
    Alessia
    THECHILICOOL
    FACEBOOK
    Video outfit YOUTUBE
    Kiss

    RispondiElimina
  13. ahahha sei troppo forte! Io infatti sono già fin troppo abbronzata, lo prendo subito! Se supero la dose divento troppo tamarra!
    Zia Assunta... ma quante ce n'è!? A me fan morire dal ridere!
    bacio
    Eli | The Gummy Sweet

    RispondiElimina
  14. Mi fai morire!! Geniale il doppio senso della frase "il mare mette a nudo"... hai detto tutto!

    RispondiElimina
  15. Ahahaha mi hai fatta morire dalle risate, ad ogni descrizione ho rivisto i vicini d'ombrellone, ahahaha se sai ancora quante altre categorie aggiungerei.

    Mimma
    ♡ www.myfashionsketchbook.com ♡

    RispondiElimina
  16. Oggi sono arrivata in ritardo nella lettura ma uhhhhhhhhhhhhh come me lo sono goduta questo post tanto atteso .... beh ... dovrebbero esserci una marea di guapite ed il mondo sarebbe migliore ... sei gnocca , intelligente e super pazza !!!!!!!!! Ti adoro lo giuro !!!! La zia assunta rimane un mito assoluto ... quando vedo delle "zie assunte" rimango a fissarle come uno stocafisso !!!!!

    RispondiElimina
  17. Fantastico questo post, mi fai sempre sorridere! E ripetiamolo la schiena pullover anche no..che mica solo noi dobbiamo patire la ceretta!
    Torna presto a trovarmi su Cosa Mi Metto???

    RispondiElimina
  18. Mi fai morire. In spiaggia si vede di tutto, anche fisici perfetti e ben confezionati, ahimè. Ultimamente sono sempre più a disagio nel denudarmi, si è capito?
    Comunque anch'io ho un debole per le zie Assunte e in generale per le signore di una certa età laccatissime anche sul bagnasciuga. Questo weekend ho visto la versione chic di zia Assunta, una fantastica signora con un capello biondo inamovibile. Adorabile :)

    Alessia
    ElectroMode

    RispondiElimina
  19. hhahahaha ho troppo riso,,,io li con la mia protezione 50, bianca cadaverica...mi studio tutta la spiaggia!!!
    www.productspeopleplacepage.com

    RispondiElimina
  20. Mi fai morire! ahahhahahahahahhahah hai descritto perfettamente le donne tipo che si incontrano in spiaggia...AIUTO!!!
    Giulia

    New post: http://giuliagalettibeer.wordpress.com/2013/07/24/santorini-2013-day-1/

    RispondiElimina
  21. Dal tuo post e dai commenti posso dedurre che siamo tutti innamorati delle zie assunte... che all'inizio poi avevo associato alla zia Jetta! ahahahha ancora peggioooo!!!
    Per le smagliature, sappi che ce le hanno tutti... compreso il sottoscritto che come te ha fatto un'onorata carriera nel nuoto agonistico, perciò organizziamoci e decidiamoci... vogliamo lanciare una moda degli pseudo tatuaggi sfumati dal bordeaux al bianco cicatrizzato? :P
    Ciao a presto,
    Alessandro

    RispondiElimina
  22. Tu mi vuoi far morire! Sei troppo simpatica *_*

    Kiss ♥
    BecomingTrendy | Follow me on FB & Bloglovin'

    RispondiElimina
  23. ahahhaha grandioso. il punto sui peli... come non condividerlo?

    RispondiElimina
  24. Uh dio santo!
    Io la categoria che incontro più spesso sono i bambini urlanti!
    Aiuto!

    Xoxo

    G.

    GFD by Giorgio Schimmenti

    RispondiElimina
  25. su "a difesa della mia pelle CASEARIA" sono caduta dalla sedia!
    GUAPITA UNA DI NOI!!!!!!!!!!!!!11

    EVENT || "Il Sapore della Bellezza" - P&G Beauty&Grooming

    RispondiElimina
  26. volevo essere lì solo per sentire i tuoi commenti e farmi 2 sane risate insieme a te.... non ho parole...la gente si rende davvero ridicola! W la Guapy!

    RispondiElimina
  27. Ahahahahah XD Mi sono troppo divertita a leggere :D sei troppo forte!

    The Annelicious

    RispondiElimina
  28. Simpaticissimo questo post! Hai descritto perfettamente le varie categorie da spiaggia!!

    RispondiElimina
  29. Ahahaha troppo forte il tuo post!!! Hai perfettamente ragione, in spiaggia si trova di tutto e di più a meno che non vai nei lidi super costosissimi dove trovi gente un pò "migliore".
    Un solo appunto sull'abbronzatura a tavoletta di cioccolata: hai ragione fa un pò caf, ma chi è già color olivastro in inverno come me, bastano solo 2 giorni di mare per diventare nero carboncino. L'altrenativa? non prendere il sole. Ma come si fa?

    Torna a trovarmi sui miei blog
    Travel and Fashion Tips
    Dieta e Nutrizione
    Le ricette di Anna e Flavia

    RispondiElimina
  30. ahahhaha troppo divertente!
    baci

    RispondiElimina
  31. ahahah di zie assunte è pieno, mi fai sempre ridere un sacco!!! ma poi il silk epil non è cosi doloroso dai ;)

    Carola
    New Post on Purses in the Kitchen!

    RispondiElimina
  32. hahaha mi hai fatto scompisciare dal ridere!
    Find out my newest post !
    Trend Alert : 50′s skirts
    !

    RispondiElimina
  33. Nooo. Le cinquantenni col labbrone fluo che ci provano col bagnino NO. M'hai fatto passare la voglia di andare in spiaggia, soprattutto con i regazzini in giro che ti panano la schiena. Te ce l'hai a targhe alterne l'istinto materno, io manco lo ZTL c'ho. Proprio ZE-RO. Mi piglia il nervoso appena un marmocchio entra nel raggio di quattro metri dal mio perimetro.


    http://profumodifollia.blogspot.it/

    RispondiElimina

Grazie alle guape e ai guapi di essere passati da qui!